Ciao Ragazze, come state? 🙂

Come sapete spesso sono le vostre domande e curiosità ad ispirarci per scrivere un nuovo articolo, e così è successo anche questa volta.
Qualche giorno fa abbiamo pubblicato una foto sul nostro profilo Facebook che ritraeva l’Acqua di Elicriso Selvatico e ci siamo rese conto che non tutte sapete cosa sono gli idrolati.

Oggi andremo quindi a vedere insieme cosa sono, la loro funzione e vi daremo poi alcuni suggerimenti. 😉

IDROLATI: COSA SONO, UTILIZZI E CONSIGLI

 

Cos’è un idrolato

Gli idrolati sono delle acque aromatiche particolarmente ricche di proprietà che possiamo sfruttare a nostro vantaggio per ottenere dei benefici per la nostra pelle e non solo!

Spesso viene confuso o associato al tonico, ma non è del tutto corretto perché, anche se la funzione potrebbe essere la medesima, gli idrolati derivano dalla distillazione in corrente di vapore delle foglie e dei fiori. Attraverso tale proceduta si ottiene come prima cosa l’olio essenziale e successivamente l’acqua aromatizzata. Anche se è l’olio quello che contiene il cuore della pianta (motivo per il quale vi consigliamo sempre di acquistarli puri), l’idrolato mantiene comunque le proprietà.

Possiamo quindi facilmente distinguere il tonico e l’idrolato dalla loro formulazione: quest’ultimo, essendo puro, conterrà solo un ingrediente (es: Rosa Damascena Water)

Come posso utilizzarlo nella mia beauty routine?

Spesso viene considerato solo uno “step in più” alla propria skin care, sottovalutando così il suo potenziale, ovvero quello di riequilibrare il ph della pelle, di aiutare ad eliminare eventuali impurità ma, soprattutto, di prepara la pelle all’applicazione dei prodotti successivi (siero, crema, etc.).

A prescindere dalla pianta o dal fiore da cui vengono estratti, gli idrolati hanno in comune l’azione calmante e lenitiva. È infatti utile, dopo aver deterso il viso, utilizzare un dischetto di cotone riutilizzabile imbevuto di idrolato e passarlo delicatamente su tutto il viso.

Qui di seguito vi proponiamo alcuni utilizzi:

  • quando la mattina vi svegliate con gli occhi gonfi o siete particolarmente stanche e affaticate tanto da avere le occhiaie, potete ricorrere ad un impacco. In questo caso vi consigliamo l’Acqua di Rose Bio, che oltre ad attenuare il fastidio, aiuta a rinfrescare la pelle e ad illuminarla.
  • gli idrolati possono poi essere utilizzati anche sui capelli: nel caso in cui abbiate bisogno di rinforzarli, di purificare la cute o di contrastare la forfora, beh allora l’Acqua di Rosmarino Selvatico Bio è quel che fa per voi! Vi basterà nebulizzarla direttamente sul cuoio capelluto pulito e asciutto, poiché non necessita di risciacquo.
  • queste acque aromatizzate sono perfette anche semplicemente per andare a rinfrescare la pelle del viso, soprattutto nei mesi più caldi. Oppure, potrebbero esservi d’aiuto qualora abbiate bisogno di purificare la pelle dalle impurità e dall’acne. L’Acqua di Elicriso Selvatico sarà il vostro alleato numero uno!
  • infine, potete utilizzare gli idrolati anche con le maschere di bellezza! In questo caso sono tre le cose che potreste fare:
    1. se state preparando una maschera all’argilla, al posto dell’acqua potete aggiungere l’idrolato per potenziarne le proprietà;
    2. per non far asciugare troppo la machera potete mantenerla umida nubulizzando l’acqua aromatizzata;
    3. oppure, potreste utilizzare l’idrolato per preparare la pelle all’applicazione della maschera.


Consigli per sfruttare al meglio le proprietà e i benefici

Oltre a quelli che abbiamo già visto, se l’idrolato è nel formato spray (come questi), ti suggeriamo di vaporizzarlo direttamente sul viso e di aspettare che si asciughi autonomamente. Ci vorrà un pochino di tempo in più, ma ne vale la pena e sprecherete anche meno prodotto.Tornando invece ai tre idrolati che abbiamo nominato sopra, anche se si adattano a tutti i tipi di pelle, vi indichiamo a quali però si addicono di più:
– l’Acqua di Rose: pelle secca, matura, con pori dilatati;
– l’Acqua di Rosmarino: pelle impura o che necessita di essere “tonicizzata”. Per cuti grasse e/o con forfora;
– l’Acqua di Elicriso: pelle impura o che necessita di essere decongestionata e rinfrescata (è infatti utile anche in caso di scottature o eritemi solari).

Speriamo di avervi chiarito un pò le idee! 🙂
Adesso non ci rimane che chiedervi… chi di voi rientra tra coloro che pensano che l’idrolato sia un prodotto superfluo per la skin care? Come sempre vi aspettiamo nei commenti! 💚

 

Poterbbe anche interessartI: